Tag

, , ,

(recensione di alessandra pigliaru)

Cuore di preda

Si intitola Cuore di preda. Poesie contro la violenza alle donne l’antologia poetica curata da Loredana Magazzeni e appena pubblicata per le edizioni CFR. Il volume, che raccoglie testi poetici firmati da numerose ed eccellenti poete contemporanee, è corredato dalle opere visive di Fabiola Ledda. Si tratta di un progetto articolato, corale e partecipato che necessita una lettura paziente. Sarà opportuno cominciare con la genesi del libro giacché è proprio da essa che si può ripercorrere l’intenzione appassionata che muove un gesto estetico e politico di notevole interesse. Quando Loredana Magazzeni ha proposto alle donne con le quali è in relazione da tempo di misurarsi con il tema della violenza, la risposta è stata sorprendente. Così, dal proposito iniziale (che era quello di comporre un quaderno comprendente pochi testi e immagini) in breve tempo le adesioni all’invito di Loredana si sono moltiplicate assumendo la forma di un’ampia espressione di voci confluite poi nel volume. Che le poete prendano parola pubblica collettiva contro la violenza alle donne è un fatto che andrebbe osservato e sostenuto, sia per la bellezza delle parole che vanno intrecciandosi saldamente sia per le immagini potenti che Fabiola Ledda ha deciso di affidare. E ascoltando Loredana Magazzeni, per tutte le partecipanti era qualcosa che si attendeva, un libro in qualche modo voluto con forza e grazia fuori da un’occasione specifica e con il desiderio di insistere su un tema sul quale mai troppa è l’attenzione.

continua a leggere la recensione su Letterate Magazine

Annunci