Tag

Stanotte ho sognato che liberavano Rossella Urru. Era un sogno privo di agitazione, dei colori dell’oro e del deserto. Il suo viso sorridente appariva stropicciato dal sole, senza bambini in braccio ma con un carico di speranza a farla grande. Una di quelle rêverie augurali e silenziose di cui non si sa distinguere la durata ma che corrispondono ai nostri desideri. Nonostante l’attesa e nonostante le enormi difficoltà, io credo ancora che Rossella tornerà a casa.

Annunci